Travel

United Flies Kids in Need to the North Pole, offre regali toccando il volo fantasy

Si scopre che non hai bisogno di renne e una slitta per raggiungere il Polo Nord.

Gli aerei United sono decollati a partire dalla scorsa settimana per l'annuale programma Fantasy Flight, l'iniziativa di regali festivi della compagnia che prende i bambini bisognosi in 16 città del mondo e li vola sul ‘Polo Nord’ (aka da una porta all'altra) per un giorno con Babbo Natale e sorprese.

‘Per alcuni di questi bambini, potrebbe essere il loro ultimo Natale’, ha detto l'assistente di volo Jodie Stoppenbach a PERSONE sabato scorso prima del volo Fantasy di Chicago dall'aeroporto internazionale O'Hare. ‘È così commovente, sincero’, ha aggiunto la collega assistente di volo Sheila Omann. ‘È difficile trattenere le lacrime, ma la gioia nei loro volti ogni anno è incredibile.’

Ognuna delle 16 città partecipanti al programma pianifica la propria giornata e sceglie la propria causa; per Chicago, la causa è generalmente Cal's Angels , un'organizzazione che lavora con otto centri di cancro pediatrici in tutta la città e aiuta a identificare i bambini con particolari esigenze sanitarie e finanziarie che potrebbero trarre beneficio dall'evento. I bambini e le loro famiglie sono invitati all'aeroporto dallo United e alla fine della giornata ricevono ogni singolo regalo nelle loro liste di Natale.


Alcuni volontari Uniti si sono travestiti da personaggi Disney e supereroi; quelli in verde erano entrambi accoppiati con una famiglia per guidarli durante il giorno
Per gentile concessione dello United

‘Alcuni di questi bambini potrebbero non aver mai volato su un aereo prima, e potrebbero non essere mai in grado di farlo’, ha detto il direttore del programma di Calder Angels Ashley Nakayama a PERSONE. “Questo è un punto culminante per molte delle nostre famiglie. Alcune delle nostre famiglie che hanno avuto bambini sono morti dal momento che l'evento continua a dircelo ”.

Ciò che rende il programma particolarmente speciale è che è guidato dai volontari; sebbene siano tutti i dipendenti della United che gestiscono il check-in, le operazioni di volo, i due pasti inclusi e ogni dettaglio in mezzo (il CEO Oscar Munoz era persino sul volo a Chicago, e suo figlio stava servendo il pranzo in seguito), ognuno di loro si offre volontariamente il loro tempo e competenza.

‘La parte più difficile è limitare i volontari perché abbiamo solo così tanto spazio per i gate’, ha detto a PEOPLE Peg Bucaro, un agente del servizio clienti di Global Services che aiuta a gestire l'evento di Chicago. ‘Probabilmente ho altre 500 persone che vorrebbero far parte di questo.’


I Chicago Bulls mandarono il suo equipaggio hype, inclusa la mascotte Benny the Bull, a far eccitare i bambini prima del volo
Per gentile concessione di Chicago Bulls

Bucaro è stato coinvolto nell'evento di Chicago per tutti i 16 anni che ha avuto luogo. ‘Il feedback è ciò che ci fa andare avanti’, ha detto, aggiungendo che lei e la sua squadra di otto stanno già programmando il Fantasy Flight del prossimo anno. “Siamo così grati che possiamo fare qualcosa di carino e restituire. Per qualcuno che non ha un bambino malato – e per quelli di noi che si offrono volontari che hanno un bambino malato – è solo qualcosa di gentile che possiamo fare per coloro che potrebbero usare un po 'di allegria in questa stagione. ”

A Chicago, la famiglia Snare era tra i partecipanti della giornata; papà Joseph ha portato la figlia Quinn, 6 anni, affetta da leucemia linfoblastica acuta, e i suoi due fratelli.

‘Cal's Angels è stato così gentile con noi’, ha detto. ‘Mia moglie aveva un fratello morto 25 anni fa di neuroblastoma e sentire i suoi genitori parlare di trattamenti e di quanta poca comunità ci fosse allora … ciò che è accaduto in 25 anni per le famiglie di bambini con cancro è incredibile.’


Un tunnel umano di primi soccorritori e volontari Uniti ha salutato i bambini all'arrivo al Polo Nord
Per gentile concessione dello United

Mentre gli eventi speciali e i regali per Quinn e i suoi fratelli sono ‘fantastici’, ha detto, sono i momenti più umani – ad esempio, Bucaro che tiene in mano un Quinn esausto mentre Snare è stato in grado di prendere il pranzo per i suoi figli – che ha reso il Volo Fantasy giorno in più ‘incredibile’.

Ed è esattamente ciò che Bucaro spera che le famiglie portino via dalla giornata. ‘La comunanza qui è che ognuna di queste famiglie ha un bambino che combatte il cancro’, ha detto. ‘Quindi, solo per dare loro un giorno in cui ciò non è importante è tutto ciò che speriamo di fare.’

L'ultimo United Fantasy Flight della stagione decolla mercoledì dal Newark Liberty International Airport nel New Jersey.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *